Credito in cassa B2B - Smobilizzo crediti

29/01/2015

Regione Lombardia ha approvato l'istituzione di una nuova linea di intervento, Credito in Cassa B2B, finalizzata a smobilizzare i crediti vantati dalle imprese verso altre imprese.


La misura è destinata alle aziende con sede legale o almeno una sede operativa in Lombardia e che vantino crediti commerciali nei confronti di altre imprese anche non lombarde.
La Sottomisura A è rivolta alle PMI mentre la Sottomisura B alle Grandi Impresa.
Stanziati complessivamente 500 milioni di euro.



Beneficiari


Per la  Sottomisura A i soggetti richiedenti alla data della domanda di parteci­pazione devono avere le seguenti caratteristiche:

  • siano una MPMI;

  • abbiano sede legale e/o almeno una Sede Operativa in Lombardia;

  • siano iscritti al registro delle imprese e risultino attivi;

  • siano appartenenti ad uno qualsiasi dei settori di attività ATECO 2007.


Per la sottomisura B:

  • siano una Grande Impresa;

  • abbiano sede legale e/o almeno una Sede Operativa in Lombardia;

  • siano iscritti al registro delle imprese e risultino attivi;

  • siano appartenenti ad uno qualsiasi dei settori di attività ATECO 2007


Progetti ammissibili


La linea di credito Sottomisura A può avere una o più delle seguenti forme tecniche:

  • anticipo per  operazioni di factoring (solo pro-solendo);

  • anticipo salvo buon fine (s.b.f.);

  • anticipo su fatture;

  • altri anticipi su effetti e documenti rappresentativi di crediti commerciali;

  • sconto di portafoglio commerciale;

  • finanziamento a fronte di cessioni di credito effettuate ai sensi dell’art. 1260 c.c.;

  • anticipi su crediti futuri connessi con operazioni di factoring.


La concessione potrà riferirsi all’apertura  di una nuova Linea di credito ovvero al rinnovo di una linea di credito preesistente avente una o più delle suddette forme tecniche.
La Linea di credito potrà essere utilizzata dal Soggetto beneficiario esclusivamente   al fine di garantire lo smobilizzo di crediti commer­ciali maturati, ma non scaduti, o maturandi vantati nei confronti di altre imprese o altre tipologie  di soggetto debitore, ad esclusione degli Enti Locali.

Sono ammissibili alla Sottomisura B le operazioni di cessione pro-soluto del credito che:




  • siano state perfezionate entro e non oltre i 4 mesi solari consecutivi antecedenti la data di presentazione della Do­manda di partecipazione da parte del Soggetto richiedente;

  • abbiano ad oggetto i crediti:

    1. vantati   nei confronti di altre imprese o altre tipologie di soggetto debitore, ad esclusione degli Enti Locali;

    2. che abbiano natura  contrattuale, ed in particolare derivino da contratti di appalto di lavori, servizi e forniture, ammet­tendosi anche i crediti di cui l’impresa sia divenuta titolare a seguito di cessione del contratto o di operazioni societarie straordinarie, quali fusioni, scissioni e/o cessioni di azienda o   di ramo di azienda;

    3. che siano nella piena, esclusiva e incondizionata titolarità e disponibilità dell’impresa alla data di perfezionamento dell’operazione di factoring pro-soluto.




La Cessione pro-soluto del credito può avvenire con una delle seguenti modalità:




  • con sottoscrizione del contratto di cessione e pagamento contestuale del corrispettivo (di seguito anche “Cessione a titolo definitivo”);

  • con sottoscrizione del contratto di cessione con pagamento del corrispettivo ad una data differita definita contrat­tualmente e collegata concessione ed erogazione di un’anticipazione finanziaria (di seguito anche “Cessione con liquidazione a termine”).


Agevolazione


Per la Sottomisura A l'intervento finanziario è costituito da una Linea di Credito concessa dall'intermediario e da un Garanzia (tra loro cumulative).


L'ammontare di ciascuna Linea di credito deve essere  ricompreso entro i seguenti limiti:




  • importo minimo pari a Euro 10.000,00;

  • importo massimo pari a Euro 1.500.000,00;


Il tasso di interesse massimo applicabile alla Linea di credito è pari ad un tasso base (Euribor  3 mesi), oltre ad un mar­gine massimo pari a 350 basis points.

La Garanzia copre l’80% del valore della Linea di credito ed è prestata a favore dell’Intermediario A e nell’interesse delle MPMI a copertura dell’eventuale mancato rimborso da parte dei Soggetti beneficiari degli importi anticipati nell’ambito di ciascuna Linea di credito concessa

Per la Sottomisura B il contributo a favore dei Soggetti beneficiari è  concesso nella misura massima di:




  • 125 basis point a valere sull’onerosità dell’operazione di Cessione pro-soluto del credito, nel  caso il Soggetto beneficiario abbia aderito, alla data di presentazione della  domanda, al Codice Italiano Pagamenti Responsabili;

  • 75 basis point a valere sull’onerosità dell’operazione di Cessione pro-soluto del credito, negli altri casi.


Scadenza


Le domande di partecipazione possono essere inviate esclusivamente on line a partire dalle ore 10,30 del 29 gen­naio 2015 sino ad esaurimento delle risorse.

Tag:  credito

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
Upgate