Veneto: Contributi alle imprese artigiane per Innovazione 4.0 e ricambio generazionale

14/01/2020

La Regione Veneto intende stimolare la diffusione della cultura digitale tra le imprese artigiane del territorio aumentandone la consapevolezza sulle soluzioni e i benefici offerti dal digitale attraverso l'implementazione di tecnologie che possono contribuire alla digitalizzazione degli aspetti produttivi, gestionali e organizzativi delle imprese artigiane attraverso processi di consulenza e di affiancamento aziendali. Intende altresì sostenere l'artigianato veneto tramite percorsi di consulenza e di accompagnamento finalizzati al trasferimento aziendale nelle imprese in cui, per ragioni anagrafiche del titolare e/o l’assenza di successione aziendale, si manifesta il rischio concreto di cessazione definitiva dell’attività.

BENEFICIARI

Le imprese artigiane che alla data di presentazione della domanda sono attive, regolarmente iscritte all’Albo delle imprese artigiane istituito presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio e con unità locale dove si realizza l’intervento in Veneto.

PROGETTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo (voucher):
  1. gli interventi finalizzati all'introduzione in azienda di tecnologie e nuove competenze digitali che possano contribuire ad una concreta digitalizzazione degli aspetti produttivi, gestionali ed organizzativi delle imprese attraverso processi di consulenza e di affiancamento aziendali;
  2. gli interventi finalizzati ad accompagnare le imprese, attraverso attività di consulenza e di affiancamento aziendali che possono prevedere anche la figura del Temporary Manager, nelle operazioni volte a garantire il futuro dell’azienda tramite la pianificazione del ricambio generazionale.

L’attività progettuale oggetto dell'agevolazione deve essere portata a termine entro il termine perentorio del 4 maggio 2021.
Sono ammissibili a contributo le spese sostenute a titolo di compenso per le prestazioni di consulenza specialistica rese da soggetti indipendenti e dotati di comprovata esperienza nelle materie incentivate dal Bando.
 

SPESE AMMISSIBILI

Le prestazioni dovranno obbligatoriamente essere volte a indirizzare e supportare processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale attraverso l’applicazione di una o più delle seguenti tecnologie di innovazione digitale Impresa 4.0:
  1. big data e analisi dei dati;
  2. cloud, fog e quantum computing;
  3. cyber security;
  4. integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution nei processi aziendali;
  5. simulazione e sistemi cyber-fisici;
  6. prototipazione rapida;
  7. sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  8. robotica avanzata e collaborativa;
  9. interfaccia uomo-macchina;
  10. soluzioni per la manifattura avanzata;
  11. manifattura additiva e stampa tridimensionale;
  12. internet delle cose e delle macchine;
  13. integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  14. programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
  15. programmi di open innovation;
  16. sistemi di e-commerce;
  17. sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech;
  18. sistemi EDI, electronic data interchange;
  19. soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino”e di “just in time”);
  20. software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresacampo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  21. tecnologie per l’in-store customer experience;
  22. system integration applicata all’automazione dei processi.

Nel caso degli interventi assistenza al RICAMBIO GENERAZIONALE, le prestazioni dovranno essere volte ad accompagnare l’impresa attraverso operazioni di trasferimento aziendale finalizzate al passaggio generazionale. Tali operazioni si possono articolare in:
  1. consulenza specialistica di contenuto: attività diretta ad un’analisi strategica, organizzativa e gestionale della realtà aziendale per sostenere la complessa fase del ricambio generazionale e per stimolare processi d’innovazione d’impresa, sia di tipo tecnologico che organizzativo. Tale tipologia comprende anche la consulenza legale, finanziaria e fiscale non ordinaria se connessa alle operazioni di trasmissione d’impresa, alla ristrutturazione della società e alla posizione fiscale dell’imprenditore sia uscente che entrante;
  2. affiancamento diretto alla gestione imprenditoriale e tutoraggio.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, in forma di contributo a fondo perduto, è accordata sottoforma di voucher; trattasi di “buoni” nominativi il cui importo è determinato come segue:
  • Consulenze specialistiche in materia di digitalizzazione: 50% delle spese ammissibili con contributo massimo di € 3.500,00
  • Consulenze specialistiche in materia di passaggio generazionale: 75% delle spese ammissibili con contributo massimo di € 7.500,00
L’impresa aspirante beneficiaria può richiedere più voucher, fino ad un massimo di 3 con importi cumulabili tra loro, per l’acquisizione di altrettante e differenti tipologie di servizi
L’impresa del successore, contestualmente alla presentazione del modulo di trasmissione della documentazione richiesta per l’erogazione del contributo, può richiedere la concessione di un contributo a titolo di “premio per l’avviamento”, pari ad un massimo di euro 20.000,00.
 

SCADENZA

La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica. La fase di compilazione della domanda è attiva dal giorno 10 marzo 2020.
È possibile richiedere il link per la presentazione della domanda fino a mercoledì 24 marzo 2020. La domanda potrà quindi essere presentata a partire da martedì 31 marzo 2020.
A partire dal 2 aprile 2020, sarà nuovamente possibile richiedere il link per la presentazione della domanda. Sarà possibile, quindi,  procedere alla presentazione della domanda fino a martedì 4 giugno 2020.
Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura valutativa a sportello.

 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
Upgate