Start-up innovative: contributi da Regione Emilia Romagna

21/04/2017

Regione Emilia Romagna con questo bando per le start up innovative sostiene le spese di investimento per l’avvio o il consolidamento di nuove imprese ad elevato contenuto tecnologico, basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca finalizzata a nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo.

BENEFICIARI


Possono presentare domanda piccole e micro imprese, l'unità locale in cui si realizza il progetto imprenditoriale deve essere in Emilia-Romagna.

PROGETTI E SPESE AMMISSIBILI


Obiettivo del bando:


Sostenere le spese di investimento per l’avvio o il consolidamento di nuove imprese ad elevato contenuto tecnologico basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca finalizzata a nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo.

Tipologie di progetti ammissibili:


Tipologia A.


Progetti per la realizzazione dei primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa e alla messa sul mercato dei prodotti/servizi

Tipologia B.


Progetti per la realizzazione di investimenti per l’espansione di start up già avviate, per quanto riguarda sedi produttive, logistiche e commerciali e l’aumento di dotazioni tecnologiche.

Spese ammissibili


Per la tipologia A dovranno riguardare le seguenti tipologie di costo e rispettare i limiti indicati:

  • Macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamente funzionali;

  • Spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale del progetto);

  • Acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;

  • Spese di costituzione (massimo 2.000 euro);

  • Spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 25.000,00 €);

  • Consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.


Per la tipologia B dovranno riguardare le seguenti tipologie di costo e rispettare i limiti indicati:

  • Acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali. Le imprese con sede legale esterna alla Regione Emilia-Romagna potranno acquistare solo sedi produttive nel territorio regionale (massimo 50% costo)

  • Macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamente funzionali;

  • Spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale del progetto);

  • Acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;

  • Spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 10% del costo totale del progetto);

  • Consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.


CONTRIBUTO


Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare gli importi di seguito indicati:

  • 100.000,00 Euro per la tipologia A;

  • 250.000,00 Euro per la tipologia B.


L’agevolazione prevista nel presente bando consiste in un contributo in conto capitale, corrispondente al 60% della spesa ritenuta ammissibile.

SCADENZA


Le domande di contributo possono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 10 maggio 2017 alle ore 17.00 del 30 novembre 2017.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
Upgate