Simest: Partecipazione delle PMI a fiere e mostre internazionali, anche in Italia, e missioni di sistema

06/10/2021

BENEFICIARI

PMI italiane, che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno un bilancio relativo a un esercizio completo.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili e finanziabili sono rispettivamente:
  1. Spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera/mostra che dovranno rappresentare almeno il 30% delle spese ammissibili finanziate: fee di iscrizione alla manifestazione virtuale, compresi i costi per l’elaborazione del contenuto virtuale (es. stand virtuali, presentazione dell’azienda, cataloghi virtuali, eventi live streaming, webinar); spese per integrazione e sviluppo digitale di piattaforme CRM; spese di web design; spese per digital marketing; servizi di traduzione ed interpretariato online;
  2. Altre spese che dovranno rappresentare non più del 70% delle spese ammissibili finanziate:
  • Spese per area espositiva: affitto, allestimento, arredamento; attrezzature, supporto audio/video; servizio elettricità; utenze varie; servizio di pulizia dello stand; costi di assicurazione; compensi per il personale incaricato durante il periodo della fiera/mostra (compresi viaggi, soggiorni e trasferte). Eventuali ulteriori compensi al personale incaricato dall'impresa (sia esterno che interno) sono riconosciuti nella misura massima del 10% dell’importo del finanziamento concesso; servizi di traduzione ed interpretariato offline.
  • Spese logistiche: trasporto a destinazione di materiale e prodotti esposti, compreso il trasporto di campionario; movimentazione dei macchinari/prodotti.
  • Spese promozionali: partecipazione/organizzazione di business meeting, workshop, B2B, B2C; spese di pubblicità, cartellonistica e grafica per i mezzi di stampa; realizzazione banner; spese di certificazione dei prodotti.
  • Spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera/mostra: consulenze esterne (es. designer/architetti, innovazione prodotti, servizi fotografici/video).
N.B. Nel caso in cui l’evento internazionale riguardi tematiche ecologiche o digitali, il vincolo del 30% minimo di cui sopra non si applica.
 

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione può coprire fino al 100% delle spese ammissibili così suddivise:

Finanziamento a tasso agevolato pari allo 0,055%.
Fondo perduto: fino al 25% per le PMI, sale fino al 40% per le PMI che hanno almeno una sede operativa nel Sud Italia (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). 
Importo massimo finanziabile: fino a € 150.000, ma comunque non superiore al 15% dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio approvato e depositato dall’impresa. 
Durata del finanziamento: 4 anni, di cui 1 di pre-ammortamento
 

SCADENZA

Le domande sono presentabili dal 28 ottobre al 3 dicembre 2021, salvo esaurimento fondi. A partire dal 21 ottobre, le imprese potranno pre-caricare il modulo di domanda firmato digitalmente.
Condividi linkedin share
Siglacom - Internet Partner