SIMEST: Contributi e finanziamenti alle imprese esportatrici per migliorare la solidità patrimoniale

15/04/2021

BENEFICIARI

Alle MidCap e alle PMI italiane, costituite in forma di società di capitali, che nell'ultimo biennio abbiano realizzato all'estero almeno il 20% del proprio fatturato o almeno il 35% nell'ultimo anno.

 

FINALITA' DELL'INCENTIVO

Migliorare o mantenere inalterati i seguenti indici di solidità patrimoniale (raggiungendo almeno il livello soglia per le imprese che hanno un rapporto di ingresso inferiore) e di fatturato export entro due anni successivi a quello di erogazione del finanziamento rispetto ai dati derivanti da ultimo bilancio depositato (dati di ingresso) al momento della domanda:
  • “Livello di Solidità Patrimoniale di ingresso”: indica il rapporto tra Patrimonio Netto e Immobilizzazioni Nette sulla base dell’ultimo bilancio depositato. 
  • “Livello di Solidità Patrimoniale soglia”: indica il livello considerato congruo pari a 0,65 per le imprese industriali/manifatturiere e pari a 1,00 per le imprese commerciali/di servizi;
  • “Fatturato estero/fatturato totale di ingresso”: indica il rapporto tra il fatturato estero e il fatturato totale calcolato sulla base dei dati presenti nella dichiarazione iva riferita all’ultimo bilancio depositato;

AGEVOLAZIONE

Il finanziamento è finalizzato al miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento ("livello d'ingresso") rispetto a un "livello soglia" predeterminato.

Importo massimo finanziabile: € 800.000, fino al 40% del patrimonio netto dell’ impresa.

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.
Tasso agevolato: 0,055% annuo
Contributo a fondo perduto fino ad un max del 50% del finanziamento

 

SCADENZA

Domanda presentabile a partire dal 3 giugno e sino ad esaurimento fondi.
 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner