SIMEST: Contributi per TEMPORARY EXPORT MANAGER

15/04/2021

BENEFICIARI

Tutte le società di capitali (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”). Per poter accedere al finanziamento è necessario aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi. Sono esclusi i seguenti settori di attività, secondo la Classificazione ATECO 2007 

SEZIONE A - Agricoltura, Silvicoltura e Pesca tutte le attività  
SEZIONE C – Attività manufatturiere – esclusivamente le attività di cui alle seguenti classi:  
  • 10.11 – Produzione di carne non di volatili e dei prodotti della macellazione (attività dei mattatoi)  
  • 10.12 – Produzione di carne di volatili e dei prodotti della macellazione (attività dei mattatoi)

PROGETTI AMMISSIBILI

L’inserimento temporaneo in azienda di figure professionali con qualsiasi specializzazione volte a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione attraverso la sottoscrizione di un contratto di prestazioni consulenziali erogate attraverso Società di Servizi in possesso dei requisiti indicati in Circolare Operativa. A titolo esemplificativo e non esaustivo, possono essere considerati TEM anche i Temporary Digital Marketing Manager, i Temporary Innovation Manager, ecc., qualora i loro servizi siano finalizzati a sviluppare processi di internazionalizzazione.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST, fino a 24 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento (periodo di realizzazione). Possono essere oggetto di finanziamento agevolato:
  • le spese relative alle prestazioni di figure professionali specializzate (TEM), risultanti dal Contratto di Servizio, che devono essere almeno pari al 60% del finanziamento concesso;
  • le spese strettamente connesse alla realizzazione del progetto elaborato con l'assistenza di TEM quali spese per attività di marketing e promozionali, spese per integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali; spese per la realizzazione/ammodernamento di modelli organizzativi e gestionali; spese di ideazione per l’innovazione/adeguamento di prodotto e/o servizio; spese per le certificazioni internazionali e le licenze di prodotti e/o servizi, deposito di marchi o altre forme di tutela del made in Italy; spese per attività di supporto; spese per la formazione interna/esterna del personale amministrativo o tecnico; spese di viaggio e soggiorno da parte degli amministratori e/o titolari dell’impresa richiedente; spese di viaggio e soggiorno (incoming) di potenziali partner locali (esclusa la clientela); spese legali per la costituzione di società controllate locali o filiali gestite direttamente.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati, nella forma di:
  • un finanziamento agevolato, al tasso dello 0,055% annuo, pari ad almeno il 50% delle spese
  • un contributo a fondo perduto sino ad un massimo del 50% delle spese finanziate.
Importo massimo finanziabile: € 150.000,00
Importo minimo finanziabile: € 25.000,00


Durata del finanziamento: 4 anni di cui 2 di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 2 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.
 

SCADENZA

Domande presentabili dal 3 Giugno e fino a esaurimento fondi.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner