Mantova: Nuovi contributi alle imprese con sede nei comuni mantovani colpiti dal SISMA 2012

04/04/2019

La Regione Lombardia prevede un contributo a fondo perduto per il rimborso delle spese per interventi su fabbricati destinati alla produzione e alle attività connesse per il miglioramento sismico con rimozione delle carenze strutturali e per interventi di miglioramento sismico finalizzati al raggiungimento almeno del 60% della sicurezza richiesta ad un edificio nuovo.

BENEFICIARI

Le imprese appartenenti a tutti i settori di attività economica che abbiano un’unità locale e/o una sede operativa destinataria dell’intervento, in uno dei Comuni della Lombardia individuati (Borgo Mantovano - solo per il territorio dell’ex Comune di Villa Poma - Gonzaga, Magnacavallo,  Moglia,  Motteggiana, Pegognaga, Poggio Rusco, Quingentole, Quistello, San Benedetto Po, San Giacomo delle Segnate, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia, Sermide e Felonica)

PROGETTI AMMISSIBILI

1. interventi di miglioramento sismico con rimozione delle seguenti carenze strutturali:

a) mancanza di collegamenti tra elementi strutturali verticali ed elementi strutturali orizzontali e tra questi ultimi;
b) presenza di elementi di tamponatura prefabbricati non adeguatamente ancorati alle strutture principali;
c) presenza di scaffalature non controventate portanti materiali pesanti che possono nel loro collasso coinvolgere la struttura principale causandone il danneggiamento o il collasso;

2. interventi per il miglioramento sismico agli edifici produttivi, nei quali fosse presente all’8 giugno 2012 (data di entrata in vigore del D.L. n. 74/2012) almeno una delle carenze strutturali.
 

SPESE AMMISSIBILI

A partire dal 20/05/12 o a preventivo
Le spese ammissibili riferite agli interventi per i quali si presenta la richiesta di contributo, dovranno essere coerenti con gli obiettivi e le finalità della legge e quelle indicate nella presente Ordinanza e riguardare esclusivamente:

A. opere connesse al miglioramento sismico; 
B. spese accessorie e strumentali funzionali alla realizzazione dell’intervento ed indispensabili per la sua completezza; 
C. le spese tecniche di progettazione, esecuzione, direzione lavori, verifica e ove previsto collaudo, comprese le eventuali spese per prove tecniche ed indagini diagnostiche in loco, nonché la spesa relativa al rilascio del certificato di agibilità sismica; 
D. spese accessorie alla predisposizione della domanda di contributo quali ad esempio spese di predisposizione delle perizie e spese di consulenza. 
 

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto fino ad una misura massima corrispondente al 70% della spesa ritenuta ammissibile. Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, essere superiore ad Euro 500.000,00 per beneficiario.

SCADENZA

Le domande dovranno essere presentate a partire dal 1° aprile 2019 e non oltre il termine del 1° luglio 2019.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
Upgate