Internazionalizzazione: nuovi incentivi UE a sostegno delle imprese danneggiate dal Covid

25/01/2021

Bruxelles ha dato il via libera alla richiesta dell’Italia di modificare il regime di aiuto per il sostegno all’internazionalizzazione delle imprese, contenuto nel decreto Cura Italia. Viene quindi autorizzato l’aumento delle risorse del Fondo di rotazione, gestito da SIMEST per conto del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, per la concessione di cofinanziamenti a fondo perduto, da abbinare al finanziamento a tasso agevolato. Il sostegno non deve superare gli 800.000 euro per impresa ed è limitato nel tempo fino al 30 giugno 2021.

Conformemente, l’Italia aveva infatti notificato a Bruxelles un aumento del bilancio totale da 300 milioni di euro a 1.128 milioni di euro, per un totale stimato del regime di aiuti, quindi, pari a 828 milioni di euro.

Da qui l’avvio dell’iter che ha condotto alla riattivazione dello strumento ed all’autorizzazione della Commissione UE.
 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner