Rivalutazione Impianti, Macchinari e Attrezzature

10/03/2021

Il “Decreto Agosto” (art. 110 del D.L. 14 agosto 2020, n. 104) propone la rivalutazione dei beni di impresa e delle partecipazioni possedute da società di capitali ed enti commerciali, che non adottino i principi contabili internazionali.
 
PROGESA
è in grado di supportare l’azienda con il suo team di INGEGNERI e TECNICI QUALIFICATI durante il processo di rivalutazione dei rilasciando una PERIZIA GIURATA a supporto del bilancio 2020.
 
La rivalutazione sui singoli beni iscritti al 31 dicembre 2019 deve essere eseguita nel bilancio 2020 e può essere effettuata con valenza fiscale o anche solo civilistica.

Con solo il 3% di imposta sostitutiva, la rivalutazione 2020 è decisamente vantaggiosa rispetto alle rivalutazioni precedente. Ed il saldo attivo della rivalutazione può essere affrancato pagando un ulteriore 10% per rendere già tassata la riserva in caso di distribuzione di dividendi.

Destinatari
Possono accedere alla rivalutazione:
  • società di capitali;
  • società di persone;
  • imprenditori individuali;
  • enti non commerciali
 
Beneficio fiscale agevolazione
La deducibilità IRES (24%) e IRAP (3,9%) dei maggiori ammortamenti derivanti dalla rivalutazione porta ad un beneficio netto di quasi il 25% al netto dell’imposta sostitutiva del 3%.
Ogni 400.000 Euro di rivalutazione il beneficio fiscale è 100.000 Euro

Modalità di effettuazione
La rivalutazione può essere effettuata distintamente per ciascun bene valutando il più appropriato dei tre trattamenti contabili consentiti
 
Il nostro approccio
Partendo dall’analisi del libro cespiti della società possiamo individuare  i beni che potrebbero essere rivalutati di modo da arrivare ad una prima stima per poi far intervenire in modo mirato i nostri tecnici.
 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner