Contributi Simest per le imprese esportatrici: riapertura sportello dal 3 Giugno

14/04/2021

Riapertura dell’attività di ricezione di nuove domande di finanziamento agevolato a valere sul Fondo 394/81 ai sensi dei decreti 7 settembre 2016, 8 aprile 2019 e 11 giugno 2020 e relativo cofinanziamento a fondo perduto a valere sulla quota di risorse del Fondo per la promozione integrata.
Simest ha deliberato la riapertura degli sportelli per le agevolazioni a supporto dell'internazionalizzazione a partire dal 3 giugno 2021, con la richiesta di quota a fondo perduto sull'importo del finanziamento richiesto,  fissata secondo la normativa vigente ad un massimo del 50%.

Ricordiamo le Misure Simest:
  • patrimonializzazione delle imprese esportatrici, che si traduce in un finanziamento per liquidità fino a 800.000 euro (quota a fondo perduto nella misura del 40%), nel caso siano rispettati alcuni parametri di fatturato estero e di solidità patrimoniale
  • e-commerce: per realizzazione di piattaforma informatica in proprio o tramite soggetti terzi per la distribuzione di beni e servizi prodotti in Italia o con marchio italiano, oltre a spese promozionali e di formazione, certificazioni internazionali di prodotto, affitto magazzino, software gestione ordini
  • fiere all'estero o in Italia a carattere internazionale, anche virtuali, che si terranno nei 12 mesi successivi: per spesare il costi dell'area espositiva, il trasporto dei materiali esposti, spese promozionali, viaggi e soggiorni, personale
  • Temporary Export/Digital/Innovation Manager: per inserimento temporaneo in azienda di figure professionali specializzate per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione in Paesi esteri, digitalizzazione e innovazione dei processi, oltre ad attività di marketing, certificazioni di prodotto, formazione e viaggi
  • fattibilità di un investimento commerciale o produttivo all'estero: per copertura spese del personale esterno o interno,  i viaggi e soggiorni
  • inserimento mercati esteri: per finanziamento di nuove strutture commerciali o potenziamento di quelle già esistenti, personale, consulenze, viaggi e soggiorni, formazione

Fatta eccezione per la linea patrimonializzazione che non prevede spese da rendicontare, le altre linee finanziano spese ancora da sostenere alla data di presentazione della domanda.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner