Contributi alle imprese agroindustriali- Lombardia

09/01/2019

Regione Lombardia ha stanziato 24 milioni di euro a favore degli investimenti delle imprese agroindustriali con il bando del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - Operazione 4.2.01: “Trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli”.

BENEFICIARI

Le imprese che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli con almeno il 60% della materia prima commercializzata e trasformata di provenienza extra aziendale oppure, se cooperative agricole o organizzazioni di produttori riconosciute con vincolo statutario l’obbligo di conferimento della materia prima da parte delle imprese associate, con quantità contrattualizzata e/o conferita dai soci pari ad almeno il 70% della materia prima di provenienza extra aziendale.

PROGETTI AMMISSIBILI

  • la costruzione o il miglioramento di immobili connessi all’attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, anche finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica;
  • l’acquisto di immobili, al netto degli impianti e delle attrezzature mobili di pertinenza, finalizzato al miglioramento e alla trasformazione degli immobili, compreso il miglioramento dell’efficienza energetica;
  • l’acquisto di nuovi impianti e macchinari, anche finalizzato al miglioramento dell’efficienza energetica;
  • l’acquisizione di nuove apparecchiature e strumentazioni informatiche direttamente connesse agli investimenti finanziati, anche finalizzata al miglioramento dell’efficienza energetica.
Gli interventi devono essere iniziati e sostenuti dopo la data di protocollazione della domanda.
 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili tutte le spese inerenti la realizzazione degli interventi. 

Sono inoltre ammissibili: 
  • le spese generali per la progettazione, la direzione dei lavori e la certificazione degli impianti; 
  • le spese inerenti all’obbligo di informare e sensibilizzare il pubblico sugli interventi finanziati dal FEASR; 
  • le spese per la costituzione di polizze fideiussorie.
Per ogni beneficiario, il massimale di spesa ammissibile ad agevolazione è pari a: 
  • euro 7.000.000 per domanda; 
  • euro 15.000.000 per l’intero periodo di programmazione 2014-2020. 
La spesa minima ammissibile è pari a euro 1.000.000 per le imprese ubicate in aree svantaggiate di montagna e a euro 2.500.000 per le imprese ubicate nelle altre aree.
 

AGEVOLAZIONE

Ai beneficiari è concessa un’agevolazione che copre il 100% del piano di spesa complessivo ammesso, che consiste in:
  • una sovvenzione in conto capitale, pari al 20% del piano di spesa complessivo ammesso;
  • un finanziamento agevolato (anche “Finanziamento”), che copre l’80% del piano di spesa complessivo ammesso, erogato per il 40% a valere su risorse del Fondo Credito e per il 60% a valere su risorse dell’Intermediario Finanziario Convenzionato
L’intensità di aiuto complessiva massima concedibile, quantificata in Equivalente Sovvenzione Lordo (ESL) è pari al 30%.
 

SCADENZA

La domanda deve essere presentata dal giorno 3 dicembre 2018 e fino al  4 marzo 2019.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
Upgate